News_AC_20_07

CONTRO LE FAKE NEWS L’OSSERVATORIO SCENDE IN CAMPO CON UN THINK-THANK INTERNAZIONALE

Contro le fake news e allo scopo di allenare i giovani a distinguerle dai contenuti dell’informazione di qualità l’Osservatorio Permanente Giovani – Editori‎ scende ufficialmente in campo, istituendo l’International Advisory Council. Si tratta di un organo istituzionale dell’Organizzazione, appena eletto dall’Assemblea dei Soci, di cui faranno personalmente parte il Direttore del The New York Times Dean Baquet, il Direttore del The Wall Street Journal Gerard Baker, il Direttore del Los Angeles Times Davan Maharaj e il numero uno dell’Osservatorio Permanente Giovani – Editori Andrea Ceccherini‎, che è stato chiamato a presiederlo.
Come proteggere e rendere riconoscibili le quality news nell’era della Post Verità sarà una delle grandi sfide del think-thank di levatura internazionale‎ che l’Osservatorio si è dato, proprio per studiare un progetto efficace, teso ad elevare lo spirito critico dei giovani e a identificare un format che si candida ad essere leader nel mondo.
“Poter contare sulla partecipazione diretta di tre grandi professionisti del calibro dei direttori di tre tra i più autorevoli giornali al mondo – dichiara il Presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini -, ci impone di‎ puntare in alto e di candidarci a mettere a punto un progetto che sappia fare la differenza. Un progetto – continua il Presidente dell’Osservatorio – che si candidi a divenire leader nel mondo, non sull’affollato fronte del fact-checking, ma su quello, ben meno calcato, dello sviluppo dello spirito critico della persona, in modo da metterla nella condizione di poter distinguere, usando la propria testa, le fake news dai contenuti dell’informazione di qualità. D’altra parte questa nostra sfida – conclude Ceccherini – è prima di tutto una grande sfida civile e democratica, che risponde in pieno alle due coordinate di sviluppo della nostra Organizzazione, che ormai guarda all’apertura internazionale e multimediale dei suoi orizzonti”.
I lavori dell’International Advisory Council si avvieranno a partire dal mese di Maggio p.v. a New York e avranno un primo momento di verifica pubblica anche nel corso del prossimo convegno “Crescere tra le Righe”, in calendario nel Maggio 2018 a Bagnaia.