thorne+ceccherini+2+testata_1123

David Thorne con Andrea Ceccherini tiene a battesimo la dodicesima edizione del progetto Il Quotidiano in Classe

L’Ambasciatore Usa David Thorne ha accettato l’invito di Andrea Ceccherini ed è stato ospite dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, il 18 Ott0bre del 2011, per tenere a battesimo la dodicesima edizione del progetto “Il Quotidiano in Classe”.

Mi congratulo con l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori per l’iniziativa Il Quotidiano in Classe. È vitale che i giovani diventino consumatori critici di notizie e apprezzino l’importanza della stampa libera come parte di una democrazia sana“.

Queste le parole dell’Ambasciatore David Thorne, intervistato dal direttore de Il Sole 24 ORE Roberto Napoletano, che ha risposto alle domande sulla libertà di informazione, il ruolo dell’informazione in una democrazia e come i new media e le nuove tecnologie possono aiutare il rafforzamento e lo sviluppo della stessa.
Oltre alle domande del direttore Napoletano c’è stato anche un botta e risposta, aperto e vivo di oltre mezz’ora, con 250 studenti provenienti da tutta Italia in rappresentanza dei 2.001.080 studenti che partecipano all’iniziativa promossa dall’Osservatorio Permanente Giovani – Editori.

La serata è stata l’occasione per tenere a battesimo la dodicesima edizione del progetto “Il Quotidiano in Classe” nel corso della quale è stata presentata l’iniziativa web www.ilquotidianoinclasse.it, che integrerà il progetto cartaceo, ormai nelle aule delle scuole italiane da undici anni, e che avrà come scopo quello di dare ai ragazzi l’opportunità, dopo aver letto e confrontato i giornali in classe, di avere uno spazio nel quale potranno esprimere le opinioni, le idee e le riflessioni che avranno maturato.

Proprio alle potenzialità della rete l’ambasciatore americano, David Thorne, ha dedicato buona parte del suo intervento: “La rete offre tante opportunità: grazie alla rete è più facile entrare nel mondo del lavoro“. Per concludere con un invito agli studenti: “Attraverso i nuovi media potete trovare il coraggio di andare avanti. E’ la tecnologia che sta guidando l’attuale grande cambiamento“.

E’ un tempo di grandi cambiamenti, quello che stiamo vivendo – ha ribadito nel suo intervento il Presidente dell’Osservatorio Permanente Giovani–Editori – Andrea Ceccherini – e dove c’è cambiamento – ha proseguito Ceccherini – ci sono sempre i giovani in prima linea. Cosa hanno in comune il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, o quelli di Google Larry Page e Sergey Brin, se non aver cominciato la loro avventura professionale, proprio alla vostra età? Ragazzi, questo è il tempo delle opportunità: se ce l’hanno fatta loro, potete provarci anche voi. Ci vuole passione e coraggio, ma mai come adesso il futuro può essere davvero vostro. Non perdete questa occasione che la rete e il mondo digitale vi offrono, e siate rivoluzionari nell’usarla, per affermare nuove democrazie e nuove leadership“.